Mercoledì, 13 Settembre 2017 00:00

Le novita' Apple presentate al Keynote 2017: iPhone X e molto altro...

La carica degli iPhone: tre nuovi modelli. L’X si sbloccherà guardandolo. A dieci anni dalla presentazione del primo "telefono" Apple, la casa di Cupertino festeggia con un avanzatissimo smartphone: display oled, due camere posteriori, ricarica wireless.

"Pochi dispositivi nella storia hanno avuto un impatto come l’iPhone. Ha cambiato il modo con cui parliamo, lavoriamo, comunichiamo". Così Tim Cook, nel decennale di quel 2007 in cui Steve Jobs mostrò al mondo il primo smartphone, si è presentato al pubblico del teatro intitolato al fondatore di Apple all’interno della nuova mega sede di Cupertino.

Tutte confermate le anticipazioni, a cominciare da quella che i nuovi smartphone sarebbero stati tre, l’iPhone 8, l’8 Plus e l’iPhone X (che sta per dieci in numero romano e si pronuncia ten in inglese). "Un prodotto che ridefinirà la tecnologia per i prossimi dieci anni", parola di Cook il CEO di Apple. Tutto confermato a cominciare da Face Id, il riconoscimento facciale, che rottama l’identificazione del proprietario tramite sensore di impronte, utilizzando le reti neuronali e imparando a riconoscere il volto sblocco dopo sblocco anche in condizioni di luce precaria.

Con Face Id arrivano le animoji, gli emoij animati che "replicano" il nostro viso e possono essere allegati ai messaggi. Il display Super Retina è un oled (proviene da Samsung che ne è il fornitore) da 5,8 pollici, le fotocamere posteriori sono due da 12 mpx, ricarica senza fili col nuovo accessorio Air Power. Due i colori - grigio e argento.Debutto fissato per il 3 novembre.

Non solo l’iPhone X avevamo detto, preceduto negli annunci da altri due dispositivi, l’iPhone 8 e l’iPhone 8 Plus, aggiornamenti dei modelli attuali, vocati alla realtà aumentata grazie al nuovo chip A11 Bionic, il 25% più potente dell’A10 e disponibili dal 22 settembre (qui i colori sono tre, c’è anche l’oro rosa). Presentata anche una nuova Apple Tv in 4k per supportare risoluzioni Ultra HD e soprattutto una terza generazione di Apple Watch finalmente dotati di connessione cellulare autonoma, ma con lo stesso numero telefonico dell’iPhone abbinato. Quest’ultima non sarà inizialmente disponibile in Italia, mancando ancora accordi ufficiali con gli operatori delle telecomunicazioni.

Anche quest’anno l’arrivo di iPhone 8 e iPhone X è servito ad abbassare il listino dei prezzi iPhone 7, iPhone 6s e iPhone SE. Una variazione di prezzo per tutti i modelli di iPad Pro è stata registrata in seguito al Keynote e alla riapertura dello Store. Mentre i riflettori su iPad non erano accesi, i prezzi sono aumentati. E non di poco: 70 euro per quasi tutte le versioni; solo  64 GB hanno un prezzo invariato. Le ragion dell’aumento non sono chiare. In Europa c’era addirittura il margine per ridurre i prezzi visto l’indebolimento del dollaro.

Disponibile iTunes 12.7 senza App Store.

Nuova release di iTunes disponibile. Viene tolto l’App Store. “Incentrato sulla musica, i film, i programmi TV, i podcast e gli audiolibri”. Supporto per sincronizzazione dei dispositivi con iOS 11 e nuove funzionalità per Apple Music e Podcast.

iTunes 12.7 senza App Store. Questa è la novità più importante della nuova versione rilasciata questa notte. Si tratta di qualche cosa di rivoluzionario e in qualche modo scioccante che cambia radicalmente l’utilizzo del media center di Apple e obbliga a cambiare le abitudini.

In termini pratici se preferivate passare in rassegna classifiche e app da Mac o PC non potrete più farlo e non potrete neppure usare il computer per scaricarle. Se non avete il Wifi in casa, caso raro ma non impossibile, o se avete una connessione Wifi non perfetta in qualche stanza (caso meno raro) e vi affidate ad una connessione fisica, l’unica soluzione per avere le app sarà usare la rete cellulare sul vostro iPhone e iPad. Se ne vanno anche tutte le opzioni e le comodità di un display più grande e anche la possibilità di fare click su una recensione o una presentazione di un’app da desktop per scaricarla sul computer e poi sincronizzarla sul telefono o il tablet.

Al momento facendo click su un qualsiasi sito web sul quale sono elencate  app iPhone o iPad da scaricare, viene presentata la pagina web di descrizione dello store Apple ma senza il tradizionale pulsante per il download/acquisto. Questo ovviamente finirà per confondere una buona parte dei possibili clienti, anche se ovviamente una larga parte degli utenti interessati all’argomento usa prevalentemente il telefono o il tablet per accedere a queste informazioni.

La ragione per cui Apple ha creato questa situazione è certamente legata alla necessità di semplificare la storica applicazione per la gestione di app e musica. Per ora sappiamo solo che, come dice Apple, ”Il nuovo iTunes è incentrato sulla musica, i film, i programmi TV, i podcast e gli audiolibri. Se in precedenza utilizzavi iTunes per sincronizzare le app o le suonerie del dispositivo iOS utilizza il nuovo App Store o le Impostazioni Suoni su iOS per scaricarle di nuovo senza il Mac”.

iTunes 12.7 può essere scaricato dalla sezione “Aggiornamenti” dal Mac App Store o, in alternativa scaricando l’applicazione direttamente dal sito Apple. iTunes 12.7 su Mac richiede OS X 10.9.5 o seguenti; su PC è richiesto Windows 7 o versioni successive.

Non si è parlato di macOS High Sierra nel corso dell’ultimo keynote di Apple ma ora sappiamo quando il nuovo sistema per Mac sarà rilasciato: la data ufficiale e’ stata definita per il 25 settembre.

Mentre iOS 11 sarà disponibile per tutti dal 19 settembre prossimo e nel frattempo arriva in via ufficiale la versione Golden Master per gli sviluppatori.